+39 0522 506150 info@geca-group.com
ANTINCENDIO 
PRODOTTI » EVACUATORI FUMO E CALORE » EVACUATORI FORZATI DI FUMO E CALORE – EFFC » PARK-FAN ASSIALE PER PARCHEGGI – JETSTREAM

JETSTREAM | Park-fan assiale per parcheggi

Jetstream è un ventilatore meccanico forzato a impulsi progettato per la ventilazione di parcheggi e aree di servizio sotterranei e serve a ridurre il tasso d’inquinamento dell’aria e procedere all’estrazione del fumo in caso di incendio.
I ventilatori meccanici forzati utilizzano la tecnologia di ventilazione del tunnel per ovviare alla necessità di prevedere condotte di estrazione costose ed ingombranti. Rispetto ai sistemi di canalizzazione, questa soluzione permette di limitare gli spazi destinati all’impianto, di ridurre il rumore e rendere il parcheggio un ambiente più voluminoso, oltre che a ridurre i costi di gestione e di posa in opera dell’impianto stesso.

Caratteristiche e vantaggi

Ampia varietà di opzioni del prodotto: due versioni non flangiate e tre flangiate tra cui scegliere, entrambe unidirezionali e reversibili. Il ventilatore è adatto per il funzionamento a due velocità o a velocità variabile, a seconda dell’applicazione. Quando l’unità è controllata  dall’inverter, la quantità di energia consumata viene ridotta.

Jetstream è stato testato e certificato secondo la UNI EN 12101-3 in laboratori di prova, soddisfa le classificazioni di tempo / temperatura F300 è marcato CE e prodotto secondo lo standard di qualità ISO 9001

Il park-fan è costruito con un involucro zincato a caldo con l’opzione di un rivestimento in polvere di poliestere con qualsiasi verniciatura RAL. 

Per il funzionamento quotidiano, il sistema di controllo monitora i livelli di inquinamento all’interno del parcheggio e, una volta raggiunto il set point, il sistema aumenta la velocità del ventilatore. Anche in caso di incendio, una volta ricevuto un segnale di allarme, la velocità del ventilatore aumenta.

I ventilatori a impulso sono particolarmente adatti all’utilizzo con impianti sprinkler. Laddove le normative richiedano l’impiego di impianti antincendio sprinkler, l’ente di controllo può accettare l’assenza di tale tipo di impianto, qualora sia prevista la presenza di un migliore sistema di ventilazione dell’autorimessa. In questo caso, il sistema a impulso deve essere in grado di garantire libero accesso ai vigili del fuoco.